martedì 17 ottobre 2017

TAMAGO CRAFT BORSE DOLCETTO SCHERZETTO PER HALLOWEEN


Si avvicina Halloween e anche da noi, ultimamente, si organizza qualche festicciola. Ovviamente i bambini sono estremamente felici di poter fare “dolcetto scherzetto”, ovvero la tradizionale raccolta di dolci e caramelle dai vicini di casa.

Certo da noi non si vedono ancora le decorazioni pazzesche che si possono scorgere nelle città americane, ma in tante case e palazzi ci si organizza per far passare qualche ora divertente e spensierata ai bimbi.

Io personalmente amo questa festività. Mi piace mettermi in maschera e pensare a qualcosa di bello ed originale da mettermi.
Anche se il tempo e poco, i bambini hanno i loro gusti e la tentazione di acquistare qualcosa di già pronto è dietro l'angolo, vale la pena secondo me cimentarsi almeno in un piccolo progetto diy da sfoggiare con gli amici.
Ho pensato quindi a qualcosa di semplice e veloce che fa subito Halloween e renderà i vostri bambini felicissimi! Una borsa per capiente borsa per il nostro “Trick or Treat” (dolcetto o scherzetto in inglese).

I miei bimbi sono gemelli quindi ho realizzato due borse, ma il procedimento è lo stesso per entrambe.

Vi serviranno:

2 rettangoli di stoffa 33cmx38cm
2 rettangoli di stoffa 33cmx20cm
2 rettangoli di teletta termoadesiva bianca
2 rettangoli di stoffa bianca 33cmx38cm per la fodera
1,10mt di gros grain per i manici
ritagli di pannolenci bianco per i denti
pennarello per stoffa nero
forbici



Iniziamo incollando la teletta termoadesiva alla stoffa principale della borsa, in entrambi i rettangoli.

Ritagliamo poi 5 triangoli da 5cm per lato dal pannolenci bianco.

Prendiamo i due rettangoli più piccoli per la tasca esterna e fissiamo i 5 denti ad uno dei lati lunghi di uno dei due rettangoli.


Posizionare sopra l'altro pezzo, dritto contro dritto e cucire a macchina lasciando 1cm di margine.

A questo punto girare il lavoro sul dritto. I denti risulteranno fissati tra i due rettangoli puntando verso l'alto.
Prendere uno dei due rettangoli che formano la borsa e posizionare la tasca sul fondo.


Posizionare l'altro rettangolo sopra, dritto contro dritto e cucire tutto in torno lasciando un margine di 1cm

Cucire la fodera bianca lasciando in uno dei lati un buco di circa 7cm per poter rigirare poi il lavoro.


Posizionare i manici lungo il bordo superiore della borsa.


Con la fodera sul rovescio, inserire la borsa dentro la fodera e cucire lungo tutto il bordo superiore, prendendo i manici tra i due tessuti.

Rigirare la borsa attraverso l'apertura nella fodera.



Cucire a macchina l'apertura nella fodera e spingere la fodera dentro la borsa. Stirare bene e fare una cucitura di ribattitura sul bordo superiore per fissare bene la fodera dentro la borsa.

Disegnare gli occhi alla borsa con il pennarello nero per i tessuti. Stirare per fissare il colore.
La borsa è finita!


Ed ecco i bimbi felici pronti per Halloween!




Per ora è tutto.
Alla prossima!

E buon Halloween!

mercoledì 26 luglio 2017

NARVALO DO IT YOURSELF CON CONCHIGLIE PRESE IN SPIAGGIA


Cari Amici,

BUONGIORNOOOOOOOOOOO....

Quanto tempo!
E' più di un anno che non scrivo sul blog e vi confesso che avevo deciso di chiuderlo.
Troppa carne al fuoco tra il nuovo sito di Tamago Craft, il nuovo negozio su Etsy , il nuovo impegno con Cotton Friday e naturalmente la produzione delle mie creazioni, la vendita, il marketing...

Però poi ho pensato che fosse un vero peccato buttare al vento 4 anni di lavoro, tanti post, tanti tutorial, ed ho anche pensato che, se usato bene, il blog possa essere uno strumento utile perla mia attività, e quindi ho deciso di riprenderlo in mano.

Attualmente sono in "vacanza" (quando si è via on i bimbi il virgolettato è d'obbligo) quindi non ho potuto optare per un post con un tutorial di cucito.
L'altro giorno, però, siamo andati al mare e sulla spiaggia abbiamo trovato una marea (è proprio il caso di dirlo) di conchiglie bellissime e abbiamo deciso di raccoglierne qualcuna.

In particolar modo abbiamo preso queste a forma di conetto appuntito (il nome scientidico mi sfugge, ma forse non ne ha nemmeno uno perchè l'ho cercato e non ho trovato nulla)



Ebbene queste conchigliette mi hanno fatto pensare a dei cornini.
Ho pensato ad un esercito di piccoli unicorni che viveva nel mare. Ok il pensiero di piccoli unicorni morti in fondo al mare, dei quali rimane solo il corno non è proprio il massimo dell'allegria.
Ad ogni modo ne abbiamo raccolte un po' e ho pensato ad un modo per usarle.
La prima cosa che mi è venuta in mente è stata provare a realizzare delle statuine in das a forma di cavallino ed usare le conchiglie per fare il corno, creando così dei piccoli unicorni da usare come decorazione.

Tornati a casa ci siamo messi al lavoro. Non avendo molta dimestichezza con la scultura ho cercato online dei tutorial, e devo dire che forse ho sopravvalutato le mie capacità, perchè ecco, modellare un cavallino con il das non è prorpio facilissimo.
E' venuta in mio soccorso mia mamma che in queste cose è molto più brava di me, e ha modellato il cavallino.
Io però volevo fare qualcosa ed ho avuto un'illuminazione: fare un narvalo.
Modellare un pesciolino cicciotto è molto più facile, ci ho provato ed in effetti il risultato non è stato tanto male.

Adesso vi mostro come ho fatto.

Ho preso un pezzettino di das e ne ho fatto una pallina. Da questa pallina con le mani ho modellato un cilindretto, da una parte più grosso e da un'altra più sottile, ed ho modellato la coda.
Aiutandomi con un attrezzo ho creato le pinne.




Ho lisciato eventuali crepe e grinze con il dito bagnato con un po' d'acqua.
Ho quindi infilato la conchiglia sul muso del narvalo con il das ancora fresco.
Quando la forma mi ha soddsfatta l'ho messo ad asciugare per un paio di giorni.


 A questo punto lo abbiamo dipinto, prima di bianco per uniformare il colore e poi di azzurro.






Una volta asciugato il colore, ho decorato il narvalo con dei puntini in tempera bianca e poi con un piccolo pennellino ho dipinto gli occhi e la bocca di nero.



Ed ecco qui l'opera d'arte finita:




Curiosi di vedere anche l'unicorno?
Eccolo qui:





Che ne dite di questo tutorial?
Io dico che è un'idea carina per passare magari una giornata di pioggia al mare.

Ci sentiamo alla prossima!!